Accesso agli atti

Cos'è

La richiesta deve essere motivata e deve indicare: - gli estremi del richiedente e, se necessario, i suoi poteri rappresentativi - gli atti, i documenti o i dati ai quali si riferisce. Se la richiesta è irregolare o incompleta, il responsabile del procedimento di accesso lo segnala immediatamente al richiedente, che è tenuto a perfezionarla entro il termine assegnato dall'Amministrazione. In caso di mancata regolarizzazione o integrazione entro il termine, l’Amministrazione, previa diffida ed assegnazione di un nuovo termine non superiore a trenta giorni, definisce il procedimento sulla base della documentazione agli atti.

A chi si rivolge

Tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è richiesto l'accesso.

Accedere al servizio

Maggiori informazioni

Richiesta di accesso agli atti